Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0571 711972

Agisci. Il tempismo è determinante

I traumi dentali sono quasi peculiarità dell’infanzia ed adolescenza: scuola, sport, motorini sono tra le principali cause.

In traumatologia dentale il tempismo è determinante.

 

 

Dopo aver subito un trauma è buona norma recarsi dall’odontoiatra anche se non vi sono consequenze rilevanti a livello estetico  o dolore.

In realtà il trauma può aver determinato la perdita di vitalità pulpare (che può verificarsi anche a distanza di tempo),  la frattura del dente o parti ossee limitrofe.

Occorre recarsi dal medico che con l’esame clinico, test di vitalità ed esami radiografici valuterà  la reale entità del danno.

Se invece il trauma ha provocato la frattura o addirittura l’avulsione del dente, cioè la fuoriuscita dal suo alloggiamento, è bene recarsi prontamente dal dentista perché determinati recuperi, seppur parziali, sono possibili con interventi tempestivi.

In questi casi: recuperare il frammento o l’intero elemento dentario, conservarlo in soluzione fisiologica, latte o in bocca  per evitare la disidratazione  e recarsi urgentemente dal dentista. Il dente traumatizzato può recuperare in parte la sua vitalità ed attacco parodontale.