Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0571 711972

Prevenzione. Previenire è il primo passo per una corretta igiene dentale

La prevenzione riduce notevolmente il rischio di problemi legati alla diseducazione all'igiene dentale.

 

L'igiene dentale è la prima forma di prevenzione : permette di rimuovere la placca batterica sia dai tessuti duri( denti )che dai tessuti molli( gengive) e se   bene  svolta impedisce il depositarsi di sali di calcio sulla placca e la consequente formazione di tartaro.

Va effettuata tre volte al giorno(dopo ogni pasto) per 3 minuti  a volta, con spazzolini di media durezza che vanno cambiati  ogni 3 mesi, avvalendosi anche dell’ausilio del filo interdentale e/o scovolini per rimuovere i depositi di placca dagli spazi interdentali. I colluttori possono essere usati seguendo le disposizioni del medico, in associazione allo spazzolamento,ma mai in sua sostituzione.

Lo spazzolamento deve avvenire dalla gengiva verso il dente con movimento verticale e lo spazzolino inclinato di 45 gradi per le superfici interne ed esterne,  con movimenti rotatori sulle superfici masticanti. I denti non vanno mai spazzolati con movimenti orizzontali.

Compito dell’odontoiatra è la corretta istruzione e motivazione, ma determinante  è l’igiene quotidiana effettuata  dal paziente: non si può demandare la salute a 2-3 sedute annuali  di igiene .